Bruno Larini

 

 

News

 

“L’amore Universale” è l’unica opera a ricevere la menzione speciale nella mostra internazionale “Maternità -Motherhood” presso Palazzo Albrizzi Capello a Venezia. L’installazione è stata selezionata anche per la prossima Triennale di Roma 2020. L’esposizione è stata inaugurata il 5 settembre e termina il prossimo 31 ottobre.

 

 

 

“CACTUS” è l’opera che ho consegnato a l’archivio Amazon
 (la foresta amazzonica deve vivere).
AMAZON
ARCHIVE OF ARTISTIC WORKS AND PROJECT
ABOUT THE AMAZONIC WORLD

 

 

 

 

Recensione trovata su un gruppo whatsapp ideato da Mirco Mugnaini.

Avete mai pensato quale sia il messaggio profondo che si cela nelle opere di Border Line (Bruno L).

☯️  Plutone è il più esterno tra i pianeti, la sua orbita molto larga lo porta a frequentare i margini del sistema solare. Considerato dagli antichi il Signore del sottosuolo e delle cose oscure, Pluto sventola il suo vessillo nei processi di trasformazione e modificazione profonda. Il glifo di questo oscuro Signore potrebbe senza dubbio essere assunto dal nostro Artefice.

B.L. è Artista completo ed eclettico, frequentatore dei circuiti ufficiali dell’Arte e al contempo attento osservatore del ribollente sottosuolo sperimentale. I suoi lavori, dai video (raffinatissimi) ai supporti impastati e brumosi, dai piani fluorescenti e post-industriali alle sculture cromatiche, senza dimenticare i ritratti vetrificati, sono indagini spietate e senza filtri della nostra condizione i cui effetti si palesano nella mutazione in atto tra l’apparente realtà e gli innesti artificiali .. macchina umana, fatta di tronconi e cavie, ferite procurate da protesi fisiche e psichiche, che cerca la propria sublimazione. Puoi immaginare di osservare la sua opera ma in realtà è lei ad indagarti, ogni parte della superficie epidermica del supporto è un occhio nascosto, acquattato intento ad osservare! Questo sterminato lavoro (che si snoda negli ultimi venticinque anni) ci racconta dell’unica rivoluzione che rimane da attuare .. il post-umanesimo .. Dove gli esseri supereranno i propri corpi – contenitori, dove gli scambi reali saranno più rarefatti e sporadici, dove il tempo non sarà misurato.

Nell’opera di B.L. si racconta del travaglio umano (pandemie comprese e chissà quali altre prove!) che non senza sofferenza ci porteranno all’uomo nuovo .. alle isole fluttuanti ..
Un antico detto alchemico diceva:
Quanto più i rami tenderanno verso il cielo, maggiormente le radici si spingeranno all’inferno.

Mirco Mugnaini

 

 

In attesa di partecipare alla Triennale di Roma 2020. Partecipo a questa lunga e prestigiosa collettiva internazionale che si inaugura il 20 giugno.

 

 

 

 

 

Cibart 2019. La mia opera dal titolo “presente decadente, passato reminiscente” è collocata a Seravezza davanti alla casa dove abitava Giosuè Carducci. Trait d’union tra un poeta del passato e un poeta visivo contemporaneo?

 

 

 

 

 

 

 

Inaugurazione del “Padiglione Europa” Venezia 2018.  B.L. prove fotografiche insieme alla dott.ssa Federica Savo, membro del comitato scientifico del Padiglione Nazionale Rep. Dominicana – Biennale di Venezia, Arte 2019. Davanti a “L’incontro” l’opera che ha permesso all’artista di ricevere il Premio alla carriera per le Arti Visive.

 

 

 

 

 

 

 

“Premio alla carriera per l’Arte”.  Camera dei Deputati Roma. 19/10/2018.

Motivazione della giuria:

“L’artista che interroga il nostro inconscio pur sapendo già tutto”.

 

 

 

 

 

 

Biennale di Venezia

Triennale di Roma

 

 

 

BLOG

Articoli e Premi